Kingstorm

Like

Tutto ebbe inizio ad una traversa di distanza da quella che oggi è diventata la sede milanese dell’istituto Europeo del Design. A quel tempo essere un grafico in una “vera” agenzia della metropoli mi sembrava un traguardo eccezionale, quando si è giovani il pendolarismo e i cambi di mezzo pubblico sembrano tutti delle incredibili opportunità di crescita… è come se il tuo quotidiano fosse una continua avventura. Ma quando sei un “Creativo” mettersi comodi “nel sogno di qualcun’altro”… beh diciamo che non è proprio l’esatta espressione del termine REALIZZAZIONE. E’ fu così che da quella piccola agenzia che aveva come mascotte un vecchio cane nero cominciarono a a radicarsi i primi “ribelli” germogli di quello che in un futuro non troppo lontano sarebbe diventato il Kingstorm Art Studio. I semi, come detto erano piantati, e per “concimarli” ed “annaffiarli” bastarono qualche piccolo sopruso, un po’ di insensati dictas grafici e qualche lesto furto di proprietà intellettuale a danno del povero stagista venuto dalla lontana provincia. Fu così che mentre mi dividevo tra Radio locali e redazioni giornalistiche, dopo uno stimolante trienni presso la facoltà di linguaggi dei media, compresi che il mio treno per così dire stava passando e che, se non lo avessi preso in quel momento me ne sarei pentito per il resto della mia vita.